×

eBook: dove leggerli

Kobo_Glo

eBook: dove leggerli

Per gli amanti della lettura, da qualche anno ormai, è arrivata una novità che non può essere presa in considerazione: gli eBook. Di cosa si tratta? Semplice, tutto ciò che finora hai amato leggere su carta stampata, è disponibile anche in versione digitale. Addio quindi al peso smisurato di alcuni romanzi, o alle pagine rovinate.

La prima cosa che si pensa, è che sarà sicuramente più scomodo e dannoso per gli occhi leggere un bel libro sul display di uno smartphone o sui luminosissimi monitor dei computer. Si, senza dubbio i metodi appena citati non sono i più indicati, ma assieme agli eBook, sono stati resi disponibili dei comodi lettori digitali che non affaticheranno i vostri occhi. Andiamo a leggere quali sono i più noti.

Kindle

Kindle è sicuramente il lettore di eBook più famoso e diffuso di tutti. Deve la sua fama principalmente al marchio che l’ha messo al mondo, il sovrano del mercato: Amazon. Esistono vari modelli di Kindle, ma la cosa che li accomuna tutti, è il display non retroilluminato che permette una facile e comoda lettura, come se si stesse effettivamente leggendo su un foglio di carta.

È stato messo sul mercato in America nell’Ottobre del 2009, mentre in Italia è arrivato due anni più tardi: il 1° Dicembre del 2011. Attualmente l’ultimo modello classico sul mercato, è il Kindle 8, più conosciuto con il nome “Paperwhite”, che aumenta decisamente le prestazioni rispetto ai precedenti modelli. Dal 2015, Amazon ha prodotto e messo sul mercato anche il modello tablet: Kindle Fire

Kobo

Inizialmente prodotto dalla Netronix e successivamente acquisito da Rakuten, Kobo è un lettore di eBook rivale del sopracitato Kindle. Prende il nome dall’anagramma della parola “book” (‘libro’ in inglese) ed uscì nel Maggio del 2010 come versione alternativa più economica del fenomeno Kindle. Fece difatti molto successo, dovuto soprattutto dal prezzo decisamente alto del prodotto di Amazon.

Le caratteristiche sono state simili al Kindle per i primi anni, utilizzando anch’essi i display di carta elettronica per non affaticare gli occhi. Amazon però, migliorò Kindle al punto che Kobo divenne quasi obsoleto e non riusciva a stare al passo con le richieste del mercato, che ormai vedevano questi “eBook reader” connettersi anche ad internet. Kobo però, nel corso del tempo, ha apportato delle migliorie ai suoi prodotti, tornando a competere con Amazon nella sfida per il miglior lettore di eBook sul mercato.